Tag Archives: lettura

Io, lettore di oggi, potrei

Io lettore di oggi mi trovo ad affrontare una vita in cui le pause hanno un’importanza fondamentale. Quando finalmente potrei rilassarmi con la lettura di un bel libro, la pigrizia prende il sopravvento e la voglia di leggere soccombe di fronte alle attività di svago più passive, come ad esempio la visione di un telefilm. Le ragioni sono tante, ma il problema è uno: io lettore di oggi devo seriamente impegnarmi per portare a termine un libro.

Io, lettore di oggi, potrei

Io lettore di oggi mi trovo ad affrontare una vita in cui le pause hanno un’importanza fondamentale. Quando finalmente potrei rilassarmi con la lettura di un bel libro, la pigrizia prende il sopravvento e la voglia di leggere soccombe di fronte alle attività di svago più passive, come ad esempio la visione di un telefilm. Le ragioni sono tante, ma il problema è uno: io lettore di oggi devo seriamente impegnarmi per portare a termine un libro.

Crisi ed editoria: un’epica western ma senza indiani

Se si abbassano i consumi si vendono anche meno libri. Come un mantra i dati Nielsen ci ricordano che nel nostro paese si legge sempre di meno, al Sud meno che al Nord, gli uomini meno delle donne, i laureati e i diplomati più di chi non ha un titolo di studio. In Italia si comprano meno libri perché le famiglie hanno meno soldi?

Crisi ed editoria: un’epica western ma senza indiani

Se si abbassano i consumi si vendono anche meno libri. Come un mantra i dati Nielsen ci ricordano che nel nostro paese si legge sempre di meno, al Sud meno che al Nord, gli uomini meno delle donne, i laureati e i diplomati più di chi non ha un titolo di studio. In Italia si comprano meno libri perché le famiglie hanno meno soldi?

Storie di libri in tempo di frenesia

In Italia gli indici di lettura calano, e uno dei motivi è che non abbiamo tempo per i libri. Lavoriamo di più e siamo più stressati, e i momenti liberi che ci rimangono non sono solo di meno, ma anche di qualità inferiore. La nostra attenzione è spesso troppo provata per affrontare un libro, preferisce rilassarsi davanti a una serie tv o a un po’ di scrolling.

Storie di libri in tempo di frenesia

In Italia gli indici di lettura calano, e uno dei motivi è che non abbiamo tempo per i libri. Lavoriamo di più e siamo più stressati, e i momenti liberi che ci rimangono non sono solo di meno, ma anche di qualità inferiore. La nostra attenzione è spesso troppo provata per affrontare un libro, preferisce rilassarsi davanti a una serie tv o a un po’ di scrolling.

Libri come mattoni, brutti voti come frustate

I dati Nielsen non perdonano: meno 11% di libri letti dal 2011 al 2013. Roba da far le valigie subito. E fra i responsabili non può mancare lei!, la scuola, che fa del libro uno strumento di supplizio più che di educazione.
Si, vabbe’, ma addirittura frustate?
Leggete e vedrete (frust!).

Libri come mattoni, brutti voti come frustate

I dati Nielsen non perdonano: meno 11% di libri letti dal 2011 al 2013. Roba da far le valigie subito. E fra i responsabili non può mancare lei!, la scuola, che fa del libro uno strumento di supplizio più che di educazione.
Si, vabbe’, ma addirittura frustate?
Leggete e vedrete (frust!).

Vorrei (leggere) ma non posso. Breve giornata di un lettore a rischio

I dati diffondono il panico, siamo arrivati al 4% e il tempo sembra non bastare. Parliamo ovviamente dei dati Nielsen, delle novità che hanno scosso (ma di quanto?) il microclima del Master. Cosa sta succedendo? L’unica risposta plausibile sta nel sondare le nostre giornate, forse.

Vorrei (leggere) ma non posso. Breve giornata di un lettore a rischio

I dati diffondono il panico, siamo arrivati al 4% e il tempo sembra non bastare. Parliamo ovviamente dei dati Nielsen, delle novità che hanno scosso (ma di quanto?) il microclima del Master. Cosa sta succedendo? L’unica risposta plausibile sta nel sondare le nostre giornate, forse.

Dati Nielsen 2014: troppi libri e pochi lettori

Il rapporto Nielsen 2014 ha evidenziato un calo preoccupante degli indici di lettura e acquisto di libri in Italia: può la troppa offerta di titoli scoraggiare il potenziale lettore sperduto nei labirinti di best seller?

Dati Nielsen 2014: troppi libri e pochi lettori

Il rapporto Nielsen 2014 ha evidenziato un calo preoccupante degli indici di lettura e acquisto di libri in Italia: può la troppa offerta di titoli scoraggiare il potenziale lettore sperduto nei labirinti di best seller?